Mercoledì, 12 19th

Last update10:45:00 PM

Schede Escursioni

I calanchi di Aliano

IMG 2777

Data:  Domenica 15 aprile 2018

Coordinatori:  Donato Casamassima  ( 3331166651)  Eustachio Schiuma ( 3207035202 )
Orario di partenza: ore 6.45                                                                                                                       
Località di partenza : pza Matteotti  ( auto proprie )                                                             
Difficoltà:  E  (escursionisti allenati )                                                                   
Durata:  5/6 ore ( soste comprese)                                                                                                                                       
Lunghezza del percorso: km. 11   
Dislivello: m. 300/400  
 

 

Tipo di percorso: asfalto, sentiero e sterrato su argilla                                                                                         
Orario di ritorno a Matera : 17.00/18.00  
Sorgenti: assenti
Abbigliamento: adeguato alla stagione, obbligatorie le scarpe da trekking 
Consigliati :   bastoncini                                                                                                         
Partecipanti : n° 40 max

Se le adesioni alla escursione sono superiori al max previsto, si valuterà la possibilità di programmare una seconda escursione in altra data insieme al Cai di Melfi.

L’escursione, in calendario l’11 marzo 2018 e rinviata per pioggia, potrebbe essere nuovamente rinviata se le condizioni del percorso ed il meteo non permetteranno il cammino in piena sicurezza.

IMG 2772            IMG 27392                                                                                                                    

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Parcheggiate le auto presso la contrada S. Nicola inizierà la nostra escursione su una strada asfaltata in forte discesa, ai due lati gli alberi di ulivi ci accompagneranno fino al letto di un piccolo torrente quasi sempre in secca in località la Morra a 230 mt. di quota. Qui gli alberi di ulivo cedono il suolo alla macchia mediterranea, lentisco, tamerici, ginestre, rovi e piante autoctone dei terreni argillosi. Molto presente è la la pianta di salsuggine in dialetto alianese sawizu’nie dal leggero sapore salato, l’impasto delle foglie insieme alla crusca, è un ottimo cibo per i maiali. Sul terreno argilloso ai primi tepori primaverili spuntano anche delle orchidee, tra le più comuni la barlia robertiana, l’ophris bertolonii, l’ophris lutea gialla, la neotinea maculata. Inizieremo a salire in mezzo ai calanchi facendo molta attenzione alle buche anche profonde dovute alle continue frane grandi e piccole che potremmo trovare lungo il percorso. Raggiungeremo la cresta , da qui un bel panorama sui calanchi circostanti, Aliano, S. Brancato e in lontanananza i monti del Pollino. Proseguiremo su un tranquillo sentiero di cresta, tra terreni coltivi, di seguito tra i calanchi in discesa lungo un canalone. Passeremo il fosso Guardatore solcato da un ruscello formato soprattutto da acqua piovana, una ripida salita ci porterà presso una solitaria quercia secolare, qui faremo una piccola sosta.ualchDalla Si prosegue                                                                        La tappa successiva ci porterà sulla strada asfaltata che, passando tra i calanchi, raggiunge la masseria Celestrina descritta da Carlo Levi nel libro Cristo si è fermato a Eboli. Nel mese di aprile 2009 i soci di TFN in una escursione dal titolo “il sentiero della memoria” raggiunsero sempre a piedi la suddetta masseria. Oggi, questa strada la percorreremo per un piccolo tratto, poi nei pressi di una discarica abbandonata, inizieremo un percorso “immersi” totalmente nei calanchi. Da qui un paesaggio lunare, selvaggio, desertico, uno dei tratti più caratteristici, ci porterà alla località Frattine di Capobianco. Raggiungeremo in forte discesa il fosso degli Embrici . Passeremo con un po’ di difficoltà un canalone circondato da canneti e tamerici, poi in ripida salita punteremo verso la masseria Calvello.                   .                                                          
Nei pressi faremo la sosta pranzo. Proseguiremo tra i calanchi su una comoda strada sterrata dapprima pianeggiante , poi in salita, fino a raggiungere la strada asfaltata che collega Aliano ad Alianello presso un oleificio. Da qui, recuperate le auto , inizieremo il viaggio di ritorno.

Notizie Utili

  • Le prenotazioni all’escursione, devono essere effettuate entro venerdi 13 aprile. L’incontro di pre-escursione, obbligatorio per i residenti a Matera, si terrà venerdì 13 aprile alle 20.00 presso la sede in vico Lombardi n. 3.  I soci verseranno il contributo liberale di 1 € . Per i non soci , il contributo liberale è di 6,00 € più 3,00 € per la polizza assicurativa giornaliera obbligatoria, da versare venerdì in sede.
  • Previsto il pranzo al sacco con scorta di almeno 1 litro di acqua  
  • I partecipanti sono tenuti ad informarsi sulle caratteristiche e difficoltà del percorso e di presentarsi con adeguati: preparazione fisica, attrezzatura e abbigliamento, scarponi da trekking obbligatori . Essi sono altresì tenuti a osservare strettamente le indicazioni dei coordinatori, a non abbandonare il sentiero e il gruppo se non preventivamente autorizzati e di collaborare per la migliore riuscita dell'escursione.
  • I coordinatori prepareranno l’escursione e si impegneranno affinché l’escursione possa svolgersi serenamente e in sicurezza; in ogni caso non sono da ritenersi responsabili degli eventuali infortuni e/o incidenti che dovessero occorrere ai partecipanti all’escursione, prima, durante e dopo la stessa.
  • In caso di maltempo, o per sopravvenute esigenze organizzative l’escursione potrà subire variazioni oppure essere rinviata ad altra data.
  • Il percorso potrebbe essere modificato dai coordinatori per sopravvenute esigenze organizzative.

 

:: REGOLAMENTO ESCURSIONI ::

Il Direttivo ha approvato e predisposto il programma annuale delle escursioni individuando, tra i soci capaci e disponibili, i responsabili sezionali cui attribuire il compito di realizzare le singole attività.

Il programma riporta, per ciascun'escursione, il nome o i nomi dei relativi responsabili.

Il responsabile dell'escursione può non ammettere i partecipanti che a causa della scarsa preparazione, dell'inidoneo abbigliamento, dell'atteggiamento tenuto o di quant'altro, potrebbero influire negativamente sullo svolgimento dell'escursione.

Il responsabile dell'escursione può modificare il percorso di un'escursione programmata o di spostare o annullare la stessa a causa di sopravvenute necessità.

Il Direttivo può non ammettere nell'elenco i nominativi dei responsabili sezionali che nell'organizzazione di escursioni abbiano dimostrato scarsa attitudine e che non diano sufficienti garanzie, impedendo agli stessi di potersi proporre per nuove escursioni.

:: OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI ::

- Partecipare possibilmente alla riunione, quando prevista, per l'iscrizione all'escursione e versare la quota richiesta;

- Essere puntuali all'appuntamento;

- Essere fisicamente preparati ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguati all'escursione;

- Attenersi esclusivamente alle disposizioni impartite dal responsabile non abbandonando il sentiero ed il gruppo se non preventivamente autorizzati e collaborando per la migliore riuscita dell'escursione;

- Prevedendo l'utilizzo della propria autovettura, presentarsi al raduno già riforniti di carburante.

- Essere a conoscenza del presente regolamento ed accettarlo.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS